Club: Italia Della Legalità

Sunday, August 13, 2006

Rummenigge: "Per gli italiani è normale imbrogliare"
In un'intervista l'ex attaccante dell'Inter ha rivelato: "In Italia ho imparato la parola: furbo. Furbo significa essere scaltro, ingannare gli altri. Questo riflette la mentalità del popolo"

EFFETTI CALCIOPOLI Berlino, 12 agosto 2006 - Dopo le critiche dei giorni scorsi contro la sentenza nello scandalo calcio in Italia, l'amministratore delegato del Bayern Monaco, Karl-Heinz Rummenigge, alza il tiro delle sue accuse e attacca: "per gli italiani è normale imbrogliare qualcuno".

In un'intervista pubblicata dal Tagesspiegel, l'ex attaccante dell'Inter ha rivelato: "ho vissuto tre anni in Italia e ho imparato una parola che viene utilizzata molto spesso: furbo. Furbo significa essere scaltro, ingannare gli altri. Questo riflette un po' la mentalità del popolo".

Rummenigge è tornato poi a giudicare "molto strano" il modo di procedere dei giudici che si sono occupati del caso. "All'inizio i giudici hanno deciso in modo abbastanza spietato, adesso sono sempre più clementi. Credo che gli italiani sottovalutino l'effetto all'estero e la perdita di credibilità. Sono evidentemente successe delle cose che si devono descrivere come mafiose".

Rummenigge ha annunciato che il G14, il gruppo che riunisce i 18 club più importanti d'Europa, di cui fanno parte sia il Bayern Monaco che la Juventus, l'Inter e il Milan, tornerà ad occuparsi del tema, "perché non può essere nel suo interesse che uno o più membri abbiano giocato un simile ruolo in questo scandalo".

0 Comments:

Post a Comment

<< Home